Un’estate di speranza
Amarante , Newsletter / 2 Luglio 2021

Benvenuta estate! L’arrivo del caldo nell’emisfero Nord del mondo corrisponde con la sospensione delle attività scolastiche e il rallentamento del ritmo della vita. Sembra quasi che tutto assuma un nuovo sapore. Un anno fa, a pochi mesi dalla pandemia, salutando tutti, scrivevo «L’estate da sempre sinonimo di libertà, ora diventa un vissuto di “libertà vigilata”. Senza commettere reato ognuno vive delle restrizioni piscologiche, relazionali e sanitarie» (17.07.2020). A distanza di un anno qualcosa è iniziato a cambiare. In molti hanno ricevuto almeno una dose di vaccino. In tanti hanno eretto delle difese per arginare il virus se non quello batteriologico almeno quello psicologico. Altri sperano in una normalità che abbiamo compreso che non ci potrà essere del tutto. Da sempre l’estate, proprio per il suo ritmo molto particolare, è il tempo della luce, dei sogni, dei progetti. Per godere della luce dobbiamo fare l’esercizio della memoria. Avere cioè il coraggio di prendere tra le mani tutte le esperienze vissute in quest’anno accademico che si sta concludendo e leggerle con franchezza. Nulla accade per caso. Tutto è frutto della Provvidenza. Ad esempio sfogliando le pagini virtuali di questo blog ogni articolo è un’esperienza, una riflessione, che gli autori hanno voluto condividere…