Del Missier Giovanni

Area riservata al professore: Valutazioni corsi

delmissier

Professore straordinario
Teologia morale sistematica
Tel: 06.49.490.642
Cellulare: 328.362.4662
e-mail: gdelmis@gmail.com

 

15 novembre 1998: Licenza in Teologia Morale summa cum laude, presso l’Accademia Alfonsiana di Roma.
5 luglio 1999: Riconoscimento del titolo accademico di Licenza in Teologia come Diploma di Laurea dell’ordinamento didattico italiano – Decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
26 ottobre 2000: Master di 2° livello in Bioetica summa cum laude (30/30) dell’Istituto “Giovanni Paolo II” della Pontificia Università Lateranense in collaborazione con l’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica del S. Cuore in Roma.
15 novembre 2002: Dottorato in Teologia Morale summa cum laude (100/100) presso l’Accademia Alfonsiana di Roma, discutendo la tesi dal titolo: “Considerazioni etiche sulla strategia italiana di lotta all’AIDS nei primi 20 anni dell’epidemia (1981-2001)”, con i proff. Maurizio Faggioni, O.F.M. e Sabatino Majorano, C.Ss.R.
dal 15 ottobre 2008 a oggi: Professore Straordinario di Teologia Morale presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Udine in collegamento accademico con la Facoltà Teologica del Triveneto (15 ottobre 2008)
dal 8 gennaio 2011 a oggi: Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Udine.

Attualmente insegna come docente invitato presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Gorizia, Trieste e Udine (dall’anno accademico 2002-2003), l’Accademia Alfonsiana di Roma (dall’anno accademico 2004-2005), la Facoltà Teologica del Triveneto di Padova (dall’anno accademico 2009-2010) e la Pontificia Università Gregoriana (dall’anno accademico 2016-2017)

Website: Pagina personale

M5300-21A    Bioetica filosofica 1. Sfide antropologiche ed etiche: gender-studies [FO, SO, BI]

Obiettivo: Il corso intende offrire un approccio equilibrato al tema del gender per valorizzare il pensiero della differenza sessuale e individuare le questioni che tale teoria presenta alla chiesa e alla società contemporanea riguardo all’elaborazione teologico morale delle tematiche inerenti alla sessualità.

Contenuti: Nascita e sviluppo dei gender studies; reazioni culturali ed ecclesiali; riflessione filosofica, teologica e magisteriale sul tema; apporti originali, rischi culturali e prospettive di sviluppo per la teologia morale nel campo della sessualità.

Metodo: Analisi critica di alcuni contributi di natura filosofica che si riferiscono al gender, attingendo sia ai lavori che hanno fatto la storia di tale teoria, sia alle riflessioni etiche contemporanee. Esame finale: elaborato scritto.

Bibliografia fondamentale: de Beauvoir S., Il secondo sesso, Il Saggiatore, Milano 2016; Butler J., Fare e disfare il genere, Mimesis, Milano 2014; Foucault M., La volontà di sapere. Storia della sessualità, vol. I, Feltrinelli, Milano 200612; Money J. – Tucker P., Essere uomo, essere donna. Uno studio sull’identità di genere, Feltrinelli, Milano 1980; Del Missier G., «Cuestiones de género. Anotaciones al margen de un fogoso debate», in Moralia 39 (2016) 181-203.

M4761-21A    Bioetica teologica 5. Questioni in ambito giovanile [SO, BI]

Obiettivo: Il corso intende approfondire le questioni etiche e pastorali sollevate dai comportamenti a rischio tipici dell’adolescenza.

Contenuti: Il fenomeno dei comportamenti a rischio nel contesto dell’identità giovanile contemporanea e dei modelli di riferimento che caratterizzano l’età evolutiva; le modalità più significative nelle quali si concretizzano i fattori di rischio per la salute degli adolescenti: musica, miti e droghe; condotte ordaliche e suicidarie; comportamenti sessuali, bullismo, aggressività e violenza; attività sportiva e gestione del tempo libero; possibili interventi preventivi e risorse educative: rapporti familiari, gruppi di riferimento, esperienze di peer education, scuola e servizi sociali.

Metodo: Lezioni in modalità interattiva, con l’uso di forme didattiche multimediali, tese a favorire l’approfondimento, la discussione e la produzione di materiali condivisi nell’ottica della cultura partecipativa tipica dei new media.

Bibliografia fondamentale: Angelini G., Educare si deve, ma si può?, Vita e Pensiero, Milano 2002; Bonino S., Adolescenti a rischio. Comportamenti, funzioni e fattori di protezione, Giunti, Firenze 2007; Grimoldi M., Adolescenze estreme. I perché dei ragazzi che uccidono, Feltrinelli, Milano 2006; Pommereau X., Quando un adolescente soffre, NET, Milano 2002; Fare male, farsi male. Adolescenti che aggrediscono il mondo e se stessi, E. Rosci (ed.), FrancoAngeli, Milano 2003.