Messa di Natale in Accademia

Messa di Natale all’Accademia Alfonsiana,  19 dicembre 2018 

Mercoledì 19 dicembre l’Accademia Alfonsiana ha anticipato le prossime festività natalizie con la tradizionale celebrazione dell’Eucaristia nella Chiesa di Sant’Alfonso, presieduta e animata principalmente dagli studenti. Con buona partecipazione sia da parte del corpo docenti, che degli studenti e del personale, a risaltare è stata soprattutto l’anima internazionale dell’Accademia, con la presenza nel presbiterio di sacerdoti provenienti da tutti e cinque i continenti.

Come sottolineato dal preside, il Prof. Alfonso Amarante C.Ss.R. al termine della celebrazione, appuntamenti come questi rendono l’Accademia una vera e propria comunità, al di là degli impegni propriamente universitari.

Seguendo questo spirito, la mattinata, organizzata dai rappresentanti degli studenti don Carlos Miramontes e don Gennaro Busiello, è proseguita con un piccolo concerto di canti natalizi tenuto in aula magna da due studenti, alternati con la lettura di poesie di Sant’Alfonso ad opera di don Carlos, per poi concludere con un momento conviviale e lo scambio degli auguri.

Andrea Pizzichini

Foto e Video

 

Newsletter – Natale 2018

Accademia Alfonsiana

Auguri del Preside, Natale 2018

Carissimi, L’approssimarsi del Natale mi dà la possibilità di scrivere un veloce messaggio di auguri a tutta la comunità Accademica dell’Alfonsiana, studenti, docenti, collaboratori tutti, ex studenti e amici che ci seguono e ci sostengono. Alfonso de Liguori – a cui la nostra accademia si ispira nel suo fare teologia… Continua a leggere

.

Leggi di più
Prof. Jules Mimeault – Vicepreside dell’Accademia Alfonsiana

La Comunità accademica è lieta di comunicare la nomina del Rev. Prof. P. Jules Mimeault, C.Ss.R., quale nuovo Vicepreside dell’Accademia Alfonsiana. Sacerdote redentorista canadese. Laureato in teologia all’Università Laval (Québec, Canada), ha ottenuto poi il dottorato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana con una tesi intitolata La sotériologie de François-Xavier… Continua a leggere

.

Leggi di più
“Continuare l’ascolto misericordioso”, il Sinodo di Sabatino Majorano, C.Ss.R.

Testimonianza sul Sinodo dei giovani del Rev. P.  Sabatino Majorano, C.Ss.R.      Nell’Angelus di domenica 28 ottobre, al termine della solenne celebrazione in S. Pietro per la conclusione del Sinodo, Papa Francesco, riconoscendo che i frutti del lavoro sinodale «stanno già “fermentando”, come fa il succo dell’uva nelle botti… Continua a leggere

.

Leggi di più
Un’esperienza sinodale: Michael Brehl, C.Ss.R. – Superiore Generale

Un’esperienza sinodale   Carissimi docenti e studenti, è per me motivo di grande gioia poter condividere con voi l’esperienza vissuta dal 3 al 28 ottobre come membro della XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Sarebbe impossibile presentare in… Continua a leggere

.

Leggi di più
S.E.R. Mons. Darius Trijonis – Vescovo ausiliare di Vilnius, Lituania

Dopo la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi Al Signore piacciono le sorprese. Per tutto l’anno ho sperimentato le sue sorprese. La prima sorpresa è stata la nomina a vescovo ausiliare a Vilnius in Lituania. In verità, non mi era sconosciuto il lavoro, perché lavorando nel segretariato della… Continua a leggere

.

Leggi di più
Tesi difese dicembre 2018

Maria Paola Serafini La dimensione della coscienza morale e la sua formazione in John Henry Newman: Un tentativo di lettura nell’etica pedagogica salesiana Moderatori: C. Freni, K. Bielińskiù Joseph Peter Mosha Christian Fraternity In Tanzania as an Essential Element for the Nurturing of a Dignified Humanity Moderatori: J. Mimeault, M.… Continua a leggere

.

Leggi di più
Segnalazioni

Novità alla Biblioteca S. Alfonso. Per tutelare la sicurezza degli utenti, dal 03 settembre 2018, l’accesso alla sala consultazione  della biblioteca dell’Accademia Alfonsiana  è possibile solo se munito di una tessera magnetica che funge da chiave per aprire la porta. I movimenti della tessera sono registrati in una apposita base… Continua a leggere

.

Leggi di più

Comunicazioni Accademia Alfonsiana – Segreteria del Preside

Auguri del Preside, Natale 2018

Carissimi,

L’approssimarsi del Natale mi dà la possibilità di scrivere un veloce messaggio di auguri a tutta la comunità Accademica dell’Alfonsiana, studenti, docenti, collaboratori tutti, ex studenti e amici che ci seguono e ci sostengono.

Alfonso de Liguori – a cui la nostra accademia si ispira nel suo fare teologia morale – ha cantato in versi e melodie il grande mistero dell’incarnazione. I suoi canti natalizi invitano a fare del nostro cuore una capanna per accogliere il Bambino che porta la salvezza. Nei canti alfonsiani il Bambino Gesù è colui che riunisce, riconcilia l’umanità con Dio, e la tenerezza che ispira ed apre il cuore alla speranza.

Mi permetto di proporre alla vostra riflessione un piccolissimo verso che nella lauda natalizia Fermarono i cieli così recita «Fermarono i cieli / la loro armonia, /cantando Maria / la nanna a Gesù».

In questo versetto così breve, ma altrettanto denso, sono posti alla nostra attenzione tre dimensione della storia della salvezza:

  • Dio che con l’incarnazione entra nella nostra storia;
  • il Bambino che ci è  dato e di cui bisogna prendersi cura con delicatezza.
  • Maria proposta come modello di accoglienza;

In poche righe sono racchiusi tre piste di riflessione per fare insieme, come comunità accademica, teologia morale.

Il primo motivo di riflessione è il mistero dell’incarnazione nella storia. Dio ha scelto di attrarre gli uomini a sé con legami di amore per mezzo di un Bambino capace di legare a sé il cuore dell’uomo. L’incarnazione letta in questa chiave ci svela il senso profondo della Kenosi misericordiosa del Dio fattosi bambino. A partire da questa visione Alfonso ci suggerisce di fare teologia incarnandoci in quelle che oggi papa Francesco ha definito “periferie umani ed esistenziali” per annunciare la Salvezza.

Il secondo motivo di riflessione ci è dato dal nostro prenderci cura gli uni degli altri come la Sacra Famiglia si è presa cura del Figlio di Dio. La Gaudium et spes ci ricorda che «Con l’incarnazione il Figlio di Dio si è unito in certo modo ad ogni uomo. Ha lavorato con mani d’uomo, ha pensato con intelligenza d’uomo, ha agito con volontà d’uomo ha amato con cuore d’uomo. Nascendo da Maria vergine, egli si è fatto veramente uno di noi, in tutto simile a noi fuorché il peccato. Agnello innocente, col suo sangue sparso liberamente ci ha meritato la vita; in lui Dio ci ha riconciliati con se stesso e tra noi e ci ha strappati dalla schiavitù del diavolo e del peccato; […] Soffrendo per noi non ci ha dato semplicemente l’esempio perché seguiamo le sue orme ma ci ha anche aperta la strada: se la seguiamo, la vita e la morte vengono santificate e acquistano nuovo significato. Il cristiano poi, reso conforme all’immagine del Figlio che è il primogenito tra molti fratelli riceve «le primizie dello Spirito» (Rm8,23) per cui diventa capace di adempiere la legge nuova dell’amore» (n. 22).

Infine il terzo motivo di riflessione è dato da Maria. La sua maternità, ci apre alla speranza, invitandoci a dire con fiducia il nostro sì a Dio. Non si tratta di dimenticare i problemi, ma affrontarli con la consapevolezza, che essi sono inseriti nella storia della salvezza. Maria ci invita a pensare la teologia morale come riflessione sulla vera libertà capace di includere e mai escludere la vita perché si fida di Dio.

Tutto ciò ci stimola a sviluppare una teologia morale capace di articolare la responsabilità del popolo di Dio, nei suoi vari ministeri, per prendersi cura del creato interno e rispondere alla legge dell’amore.

Concludo queste poche righe augurando a tutti un Natale di santità e con l’invito di continuare a camminare insieme come un’unica comunità accademica alla ricerca della verità salvifica.

Alfonso V. Amarante, C.Ss.R.
Preside dell’Accademia Alfonsiana

Prof. Jules Mimeault – Vicepreside dell’Accademia Alfonsiana

La Comunità accademica è lieta di comunicare la nomina del Rev. Prof. P. Jules Mimeault, C.Ss.R., quale nuovo Vicepreside dell’Accademia Alfonsiana.

Sacerdote redentorista canadese.

Laureato in teologia all’Università Laval (Québec, Canada), ha ottenuto poi il dottorato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana con una tesi intitolata La sotériologie de François-Xavier Durrwell. Exposé et réflexions critiques (Ed. PUG, Roma 1997).

È professore straordinario di teologia morale fondamentale nell’Accademia Alfonsiana. È segretario del Gruppo di ricerca in teologia morale Hypsosis. Oltre alla pubblicazione di vari articoli scientifici, ha contribuito all’opera collettiva del gruppo Hypsosis: Figli nel Figlio (EDB, 2008); ne è anche il traduttore in lingua francese (Fils dans le Fils, Parole et Silence, Paris 2014).